NON IGNORARE, CONDIVIDI CON I TUOI AMICI. CLICCA QUI E CONDIVIDI SU FACEBOOK.

Il progetto degli impianti del fiume Iskar inizialmente prevedeva la costruzione di 9 impianti, ma solo 5 furono completati.

Curiose spese di energia della società PVB Power Bulgaria, motivo di denuncia agli uffici del Procuratore in Bulgaria e Italia.

L’imprenditore Zhelyu Ganchev ha segnalato all’ufficio di procuratore in Bulgaria e in Italia il drenaggio di 40 milioni di euro da PVB Power Bulgaria e VETS Svoge AD, ha annunciato in un’intervista con “24 ore”.

Alcuni mesi fa, Ganchev è diventato azionista con il 42% di PVB Power Bulgaria. Ha quindi ricevuto informazioni sui contratti conclusi dalle due società bulgare più volte superiori  ai prezzi di mercato per servizi e attività. Il deflusso è stato  attraverso contratti di costruzione e servizi esterni. Nel segnale all’ufficio del procuratore, Ganchev indica diversi accordi, tra cui milioni di prelievi per filiali non costruire lungo il fiume Maritsa e il fiume Iskar.

Costruire una centrale idroelettrica non è una cosa semplice. Bisogna acquistare terreni, disporre di carte da costruzione e raccogliere attrezzature relativamente specifiche. Il che presuppone che non sia molto economico – secondo gli esperti di questo settore si raggiungeranno i 17-18 milioni di BGN. Secondo questi conti 30 milioni di BGN dovrebbero quindi andare in due stabilimenti.

Ma nel caso di PVB Power Bulgaria  risulta che questi conti non sono validi. Perché l’azienda fornisce 30 milioni di BGN per due progetti  di costruzione di centrali, ma non è stato fatto nulla. I soldi però vengono spesi

Senza piantare

un chiodo,

non solo, ma una parte dei fondi  viene deviata verso società bulgare e italiane, afferma Zhelyu Ganchev.

Cronistoria. Nel 2005 viene ufficializzato il progetto secondo il quale è prevista la costruzione di 9 impianti lungo il fiume Iskar  per un totale di  115 milioni di euro, di cui 75 milioni provenienti  dalla Banca Europea per gli investimenti.

PVB Power Bulgaria divenne famosa con il suo primo amministratore Patrick Pauletto,  cittadino italiano, genero di Olympi Katev al suo tempo governatore della provincia di Sofia, deputato di seguito.

Dopo Pauletto, amministratore diventa Plamen Dilkov, il quale ricopre la stessa posizione nella centrale di SVOGE e ora l’amministratore è un italiano che ha sostituito Dilkov quest’anno.

La prima parte del progetto italiano è stata lanciata a luglio 2008. La seconda – a maggio, 2009, tre anni dopo inizia il terzo impianto, la quarta e la quinta sono pronte a giugno e a dicembre 2013. La società VETS Svoge fa capo.

Alla fine del 2016 la PVB Power Bulgaria dichiara che non intende continuare la costruzione delle altre quattro centrali, anzi ha intenzione di vendere il progetto. La società ha quindi dichiarato che il motivo principale del congelamento del progetto era rappresentato dalle modifiche legislativi, che hanno ridotto i prezzi preferenziali dell’elettricità da fonti rinnovabili.

Il fatto è che per le restanti quattro impianti

Sono già stati spesi

15 milioni di BGN

La Centrale Idroelettrica Svoge concede un finanziamento di  7,669 milioni di euro per Vets Levishte, Vets Gabrovnitsa,  Vets Bov-Nord e Vets Bov-Sud.  Zhelyu Ganchev  afferma che non sono stati eseguiti lavori di costruzione, che non sono stati acquistati terreni o altri beni materiali, ma che il denaro assegnato è stato speso.

Questi fondi si riflettono anche nel rendiconto finanziario della  VETS Svoge per il 2015 il quale indica una totale svalutazione del investimento di 15,606 milioni BGN fatto per la costruzione delle quattro centrali – “Levishte”, “Gabrovnitsa”, “Bov-sud” e “Bov – Nord”.

Di conseguenza, la perdita della società per il 2015 è di 16,58 milioni di BGN, il patrimonio netto è inferiore a  14,238 milioni di BGN, il che richiede la liquidazione della società. Non è possibile grazie a pratiche contabili come la raccolta e la riduzione di capitale per coprire la mancanza di attività.  Alla fine del 2015 VETS Svoge doveva un totale di 73,2 milioni di BGN alla società madre “PVB Power Bulgaria” per i prestiti concessi, che ammontavano a sei, ma nessuno di loro aveva un piano di rimborso e non era garantito.

Nel  frattempo, nel 2012 è stata annunciata l’intenzione di costruire altre cinque centrali elettriche, ma sul fiume Maritza tra Parvomay e il villaggio di Lyubimets Haskovo. Il suddetto investimento di PVB Power Bulgaria è per un ammontare che va da

115 milioni a

150 milioni USD

(Queste sono le case per le quali sono stati spesi 1,3 milioni di euro)

La prima centrale doveva essere pronta al più tardi entro la fine del 2014. Le centrali elettriche dovevano disporre di turbine in cellulosa che sarebbero state utilizzate per la prima volta non solo in Bulgaria ma anche in Europa.

Nel progetto “VETS Maritsa” non sono stati eseguiti lavori di costruzione, non sono stati acquisiti terreni o altri beni materiali, afferma Zhelyu Ganchev. Secondo lui, c’è un’interessante coincidenza – nonostante la mancanza di costruzione, quasi 15 milioni di BGN sono stati spesi per questo progetto, come nel caso delle quattro centrali inutilizzati del fiume Iskar

Ganchev afferma che VETS Maritsa EOOD ha ottenuto prestiti da VETS Svoge AD  per  7,1 milioni di euro  e che i fondi erogati sotto forma di servizi di consulenza sono pari a 2,725 milioni di euro. Quei soldi sono andati

 nei conti

di  proprietari

di tre

società

italiane

Petrovilla and Bertolotti – 975 000 euro, Energy Services Italia riceve esattamente 1 milione di euro, e Finenergy – 750 000 euro.

C’è un’interessante discrepanza qui:  i progetto per le cinque centrali del fiume Maritsa è stato annunciato pubblicamente nel 2012 e il denaro è stato trasferito alle società italiane da marzo a giugno 2010.

Ganchev sottolinea che i 2,725 milioni di euro sono stati trasferiti da Plamen Dilkov in qualità di amministratore della VETS Maritsa verso le società italiane. E poi sui conti delle società di Plamen Dilkov sono entrati 314 529 euro. Allo stesso modo, sono stati spesi un totale di 7,5 milioni di euro, che sono stati successivamente registrati come una perdita di PVB Power Bulgaria, nonché il progetto per le centrali del fiume Iskar.

L’amministratore di VETS Svoge ha ricevuto il 10% dell’importo per Petrovilla and Bortolotti e Energy Services Italia attraverso la sua società Dilkov Estate e il 15% dell’importo di Finenergy attraverso un’altra società – Bulgaria Engineering.

Ganchev afferma inoltre che tutte le società coinvolte nella ridistribuzione dei flussi di cassa sono gestite dal centro contabile B.I. Finance – di proprietà dell’amministratore di PVB Power Bulgaria e VETS Maritsa EOOD. Anche uno è il legale che ha aperto, registrato e chiuso le società coinvolte in questo schema.

Tra i progetti citati da Zhelyu Ganchev che hanno alti prezzi  di costruzione ci sono 11 bungalow.

Si tratta di case prefabbricate per le quali sono stati pagati quasi 1,3 milioni di euro dalla costruzione della prima centrale idroelettrica. Si chiamano Tserovo Recreation and Recreation Center e Lakatnik Logistics Center.

Il primo è costato oltre 244 000 di euro, per il secondo sono spesi oltre 1,05 milioni di euro.

Il costo del paesaggio – l’abbellimento e l’arricchimento dello spazio attorno alle case ha un valore impressionante di oltre 270 000 di euro.

Il tipo di case è tale che un sondaggio sui prezzi di mercato indica un valore

Non superiore

Ai 8000 euro

Secondo il segnale di Ganchev all’ufficio del Procuratore, beni per un valore inferiore ai 100 000 euro sono stati pagati dieci volte di più, aumentando significativamente il prezzo. Secondo Ganchev, questo è stato organizzato in anticipo, all’inizio del progetto per la costruzione delle centrali idroelettriche. (24chasa)

 https://m.24chasa.bg/novini/article/7899916 © www.24chasa.bg

Sinceramente parlando con Zhelyu Ganchev

NON IGNORARE, CONDIVIDI CON I TUOI AMICI. CLICCA QUI E CONDIVIDI SU FACEBOOK ...
Прочети повече/Leggi di più

Affare “77/23”

NON IGNORARE, CONDIVIDI CON I TUOI AMICI. CLICCA QUI E CONDIVIDI SU FACEBOOK ...
Прочети повече/Leggi di più

Zhelyu Ganchev vuole un incontro urgente con i sindaci in Trentino-Alto Adige

NON IGNORARE, CONDIVIDI CON I TUOI AMICI. CLICCA QUI E CONDIVIDI SU FACEBOOK. L'imprenditore bulgaro Zhelyu Ganchev ha inviato lettere ...
Прочети повече/Leggi di più

L’Affare „77/23“

NON IGNORARE, CONDIVIDI CON I TUOI AMICI. CLICCA QUI E CONDIVIDI SU FACEBOOK. Sotto che forma i soldi del Trentino-Alto ...
Прочети повече/Leggi di più

Conferenza stampa: milioni sottratti alle centrali idroelettriche

NON IGNORARE, CONDIVIDI CON I TUOI AMICI. CLICCA QUI E CONDIVIDI SU FACEBOOK. https://www.facebook.com/events/562773164507576/ Conferenza stampa venerdi 10 gennaio 2020 ...
Прочети повече/Leggi di più

Di che cosa sono a conoscenza i contribuenti italiani

NON IGNORARE, CONDIVIDI CON I TUOI AMICI. CLICCA QUI E CONDIVIDI SU FACEBOOK. Quali perdite subiscono i contribuenti italiani come ...
Прочети повече/Leggi di più

Il genero italiano consulta le filiali sul fiume Iskar , per le quali due paesi stanno indagando sulla fuga di 40 milioni di euro

NON IGNORARE, CONDIVIDI CON I TUOI AMICI. CLICCA QUI E CONDIVIDI SU FACEBOOK. L’azionista bulgaro afferma che possono essere vendute ...
Прочети повече/Leggi di più

Perché ALPERIA, DOLOMITI E FINEST permettono che L’abuso finanziario continui? Chi ne beneficia?

NON IGNORARE, CONDIVIDI CON I TUOI AMICI. CLICCA QUI E CONDIVIDI SU FACEBOOK. Il 03 dicembre 2019 Alperia, Dolomiti Energia ...
Прочети повече/Leggi di più

Il drenaggio delle idroelettriche centrali continua. Le società Alperia, Dolomiti e Finest sono state informate?

NON IGNORARE, CONDIVIDI CON I TUOI AMICI. CLICCA QUI E CONDIVIDI SU FACEBOOK. Sebbene Alperia, Dolomiti e Finest siano state ...
Прочети повече/Leggi di più

Genero italiano 2

NON IGNORARE, CONDIVIDI CON I TUOI AMICI. CLICCA QUI E CONDIVIDI SU FACEBOOK. Olympi Katev è il Governatore della Regione ...
Прочети повече/Leggi di più

Genero italiano

A occhio nudo si poteva notare una forte inclinazione filoitaliana nell’attività del governatore della regione di Sofia, Olympi Katev. Delegazioni ...
Прочети повече/Leggi di più

Oltre 10 milioni dei fondi drenati sono da Plamen Dilkov

NON IGNORARE, CONDIVIDI CON I TUOI AMICI. CLICCA QUI E CONDIVIDI SU FACEBOOK. Recenti rivelazioni collegati ai prelievi dalle Centrali ...
Прочети повече/Leggi di più

Il collegamento tra i partecipanti alla sottrazione di risorse finanziarie dalle Centrali Idroelettriche

NON IGNORARE, CONDIVIDI CON I TUOI AMICI. CLICCA QUI E CONDIVIDI SU FACEBOOK. I principali protagonisti e società coinvolte sono: ...
Прочети повече/Leggi di più

Plamen Dilkov sta cercando di acquistare la centrale idroelettrica Svoge con il prestanome Stefan Colen

NON IGNORARE, CONDIVIDI CON I TUOI AMICI. CLICCA QUI E CONDIVIDI SU FACEBOOK. A seguito della divulgazione di informazioni su ...
Прочети повече/Leggi di più

COME SPENDERE 30 MILIONI DI EURO IN BULGARIA PER LE CENTRALI INESISTENTI

NON IGNORARE, CONDIVIDI CON I TUOI AMICI. CLICCA QUI E CONDIVIDI SU FACEBOOK. Il progetto degli impianti del fiume Iskar ...
Прочети повече/Leggi di più

13 bungalow per 1 300 000 euro. Chi ha pagato?

Queste sono i 13 bungalow, costruiti nel 2007, l'anno in cui viene inaugurata la prima Vetz (centrale idroelettrica), per i ...
Прочети повече/Leggi di più

30 000 000 LEV (15 338 756 EURO) INVESTITI IN CENTRALI IDROELETTRICHE MAI COSTRUITE

Drenaggio da PVB Bulgaria attraverso VETS Maritsa EOOD /centrale idroelettrica/ Plamen Dilkov, l’amministratore di VETS Maritsa EOOD trasferisce 5 329 ...
Прочети повече/Leggi di più

SOTTRAZIONE ATTRAVERSO COMMISSIONE SULLA FORNITURA DI TURBINE DA UNA SOCIETA’ TEDESCA

HIS Hydro Engineering, Germania, DE113558318, la quale ha pagato una commissione per la fornitura di turbine del valore di oltre ...
Прочети повече/Leggi di più

SCHEMA DI RIDISTRIBUZIONE DI FONDI SOTTRATTI

La società Studio Ing Andrea Pettinaroli Srl, IT 07244930967, ha ricevuto commissioni da una società dell’amministratore della VETS Svoge AD ...
Прочети повече/Leggi di più

TRAMITE UNA SOCIETA’ IN LUSSEMBURGO

Alleghiamo anche una copia del contratto stipolato tra uno dei proprietari con una società in Lussemburgo e il prestanome di ...
Прочети повече/Leggi di più

F.LLI BARUZZI ITALIA

La società F.lli Baruzzi Italia, IT 02288990399, con carattere di lavori di installazione, hanno pagato commissioni del valore di oltre ...
Прочети повече/Leggi di più

SOTTRAZIONE DI RISORSE FINANZIARIE ATTRAVERSO INJECTOSOND BULGARIA EOOD 2007-2013

Le società Injectosond Bulgaria, codice d’identificazione unico 175262124 e Injectosond Italia IT 06702740017, hanno svolto lavori generali di costruzione comprendenti ...
Прочети повече/Leggi di più

SOCIETA’ PER ENERGIA E SVILUPPO OOD

La Società per Energia e Sviluppo OOD, codice d’identificazione unico 202205148. Ha prestato servizi a VETS Svoge AD. La sottrazione ...
Прочети повече/Leggi di più

ALCUNI SCHEMI DI DRENAGGIO

Punti essenziali relativi alla sottrazione (prelievo) di risorse finanziarie che portano all’arricchimento personale di un gruppo di cittadini della Repubblica ...
Прочети повече/Leggi di più

Esaurite le possibilità per risolvere il conflitto

Dopo aver constatato la sottrazione di denaro e ignaro del coinvolgimento dei partner italiani, ho iniziato a cercare le possibili ...
Прочети повече/Leggi di più

COME SONO STATI SOTTRATTI 40 MILIONI DI EURO SOLDI PUBBLICI

Chi è Zhelyu Ganchev In giugno 2019 Zhelyu Ganchev  sulla base del contratto fimato entra in possesso di  42,08% delle ...
Прочети повече/Leggi di più

Ein Vorwurf, fehlende Originale und ein Dementi

In Bozen erhebt ein bulgarischer Geschäftsmann Vorwürfe gegen die Alperia. Originaldokumente legt er nicht vor. Donnerstag, 7. November, 11.00 Uhr ...
Прочети повече/Leggi di più

Alperia will nichts wissen

https://www.salto.bz/it/article/07112019/alperia-will-nichts-wissen Der bulgarische Geschäftsmann Zhelyu Ganchev über die Machenschaften in der PVB Power Bulgaria SPA, versickerte Millionen, seine Beweggründe und ...
Прочети повече/Leggi di più

Werden unseren Namen schützen

https://www.salto.bz/it/article/07112019/werden-unseren-namen-schuetzen Alperia äußert sich zu den angeblichen Unregelmäßigkeiten bei PVB Power Bulgaria. “Sind daran unbeteiligt”, heißt es gemeinsam mit den ...
Прочети повече/Leggi di più

Der Alperia- Krimi

https://www.rainews.it/tgr/tagesschau/articoli/2019/11/tag-Alperia-PVB-Energie-Betrug-Geld-Millionen-Veruntreuung-Wirtschaft-4beaf01d-7413-4ab6-9a85-fc618490c120.html?fbclid=IwAR3988adOClFoGu6D2yvbXjg9hbOizdHZakk6MlpqnRagob64vsYmaE_ixQ Vor gut einer Woche wurde bekannt, dass Berater der von der Alperia gekauften Tochtergesellschaft Green Power möglicherweise Kunden zum ...
Прочети повече/Leggi di più

Conferenza stampa: Come sono stati drenati 40 milioni soldi pubblici

Il 7 novembre dalle 11:00 a Parkhotel Laurin Bolzano, Via Laurino 4, 39100 Bolzano si terrà conferenza stampa aperta ai ...
Прочети повече/Leggi di più

POST 5: Segnale Sottrazione di ~€40 000 000

Punti essenziali in relazione ai fatti e le circostanze accertate che hanno portato alla sottrazione (prelievo) di risorse finanziarie che ...
Прочети повече/Leggi di più

POST 3: APPROPRIAZIONE INDEBITA DI 40 MLN. DI EURO

È stato sfondato uno schema di abuso con mezzi pubblici italiani nel quale sono coinvolti soggetti fisici e giuridici italiani ...
Прочети повече/Leggi di più

POST 2: APPROPRIAZIONE INDEBITA DI 40 MLN. DI EURO

È stato scoperto lo schema per abuso di mezzi pubblici italiani nel quale sono coinvolti persone fisiche e società giuridici ...
Прочети повече/Leggi di più

POST 1: Cittadini per Trento, Bolzano, Trieste, Verona, Venezia, Pordenone, Treviso APPROPRIAZIONE INDEBITA DI 40 MLN. DI EURO

È stato sfondato lo schema dietro cui era in atto l’appropriazione indebita di mezzi pubblici italiani che vede coinvolti persone ...
Прочети повече/Leggi di più